Gli essenziali beauty da mettere in valigia per il weekend!

INVECCHIAMENTO: inquinamento, luce blu e stili di vita influiscono!
1 ottobre 2018
VITAMINE E INTEGRATORI per l’autunno: quando e come usarli
16 ottobre 2018
Show all

Gli essenziali beauty da mettere in valigia per il weekend!

Hai già pensato a cosa mettere nel beauty case per le tue fughe dalla routine cittadina?Sia che la tua meta sia al mare, in montagna o una capitale europea, punta su pochi prodotti essenziali e multitasking, ma altamente funzionali.

Risultati immagini per balsamo labbra  

Piccola, leggera e completa, come fare la valigia per il week-end breve:

Programmazione. Questa la parola chiave da annotare a grandi lettere nella mente quando ci si trova davanti a una valigia da riempire, che sia essa per un lungo viaggio o per un breve week-end. In quest’ultimo caso l’impresa potrebbe, paradossalmente, sembrare più ardua, perché ci sono dei bagagli che risultano imprescindibili anche quando si dorme fuori casa solo una o due notti, ma che hanno il loro peso e volume, purtroppo.

Prima di tutto occorre scegliere il contenitore. Un bel borsone può essere più glamour e il suo spazio interno è sicuramente bastevole, ma bisogna ricordare che, inevitabilmente, i vestiti ne usciranno meno stirati di come vi sono entrati e il suo peso, anche minimo, farà leva sempre e comunque sulle spalle. Quindi, preferibile è un piccolo trolley, magari con una tasca sul davanti per giornali o libri, da sfogliare in viaggio.Scelto il contenitore, si passa al contenuto. Non ci si stanca mai di dire che una buona lista vuol dire già valigia fatta, o quasi. Deve essere razionale e non deve dimenticare nulla. Lo spazzolino da denti, magari in versione da viaggio, e il dentifricio sembrano oggetti ovvi, eppure spesso e volentieri vengono dimenticati a casa.

Partendo proprio dal beauty, sembrerà che non si possa ridurre più di tanto. Invece, il trucco è utilizzare i campioncini. In profumeria o farmacia si è spesso omaggiati con bustine di shampoo, creme per il corpo o per il viso e docciaschiuma. Bene, è il momento di tirarli fuori dal cassetto e di metterli nella pochette beauty! Se non si dispone di mini taglie, si possono sempre creare. Piccoli barattolini e bottigliette apposite in plastica sono in vendita in tutte le profumerie e basta trasferirvi un po’ della crema preferita, del latte detergente e via dicendo e il gioco è fatto. Inoltre, per questo breve periodo si potrà usare lo stesso siero da giorno anche per la notte.

Risultati immagini per crema corpo linfa

Certamente nemmeno il dermatologo più severo biasimerebbe la scelta.

Per le donne, il make-up deve essere tarato all’occorrenza. Una piccola trousse può contenere tutto il necessario e, in alternativa, fondotinta, cipria, una matita (con temperino, apposito, questo sì), un burro di cacao e un po’ di blush sono sufficienti. Il resto lo farà il relax che ci si accinge a gustare con la piccola fuga, insieme a una spazzola o a un pettine di dimensioni ridotte e un elastico per capelli, che può sempre far comodo.

Risultati immagini per fondotinta bionike

Altri oggetti immancabili sono: una manciata di cerotti, qualche aspirina, l’antinevralgico (non sia mai che sorgesse un mal di testa per mancanza di lavoro…) e, ovviamente, carica batterie per i vari supporti tecnologici dai quali non ci si può separare nemmeno nei momenti di break.

Risultati immagini per okitask

Passando ai vestiti, si deve selezionare. L’intero guardaroba non serve, ingombra e pesa. Bisogna pensare a degli outfit adatti alle occasioni che si andranno a vivere e che possano essere interscambiabili, come un maglione che possa, ad esempio, abbinarsi senza problemi sia con i jeans che con i pantaloni neri.

Per le scarpe consigliatissime un paio di sneakers o di anfibi, con i quali sarebbe bene partire. Per gli uomini, poi, un paio di stringate per le occasioni più formali, così come, per le donne, le décolleté. Comode anche un paio di ballerine, ottime nella versione pieghevole da borsetta. Irrinunciabili le ciabattine di gomma, da usare anche come pantofole in albergo e sotto la doccia.

Messi sul fondo della valigia questi oggetti più pesanti, si passa agli accessori: una sciarpetta calda e poco voluminosa, una cinta o un bracciale, che possano dare una versione diversa dello stesso capo.

Per i vestiti, immancabili i jeans, quelli più comodi e con in quali ci si trova a proprio agio. Un tubino nero per lei e una camicia e un maglione possono bastare, insieme a una canottierina sopra/sotto.

Per lui una maglia, una maglietta e due camicie e, oltre al denim, un paio di pantaloni più eleganti. Se, poi, il fine settimana dovesse prevedere una cena formale, non dimenticare giacca e cravatta.

Gli indumenti intimi, come calze (due paia, perché si possono sempre rompere), calzini e slip vanno posizionati negli spazi che si creano tra un capo e l’altro. Con i reggiseni con ferretto o imbottiti, invece, occorre fare più attenzione, di modo che non si sversino e rovinino. Due completi intimi possono bastare, con un occhio al loro look se si tratta di un week-end romantico. Il pigiama più adatto a ogni occasione, invece, è quello in seta dal taglio maschile, ma può andar bene anche quello formato da pantalone comodo e maglietta.

Mai dimenticare: occhiali da sole, ombrello e impermeabile pieghevole, soprattutto se il meteo non sorride e si sa che si girerà parecchio all’aperto.

Infine, nella borsa personale bisogna mettere: documenti propri e di viaggio, fazzoletti di carta e umidificati, fotocamera e cartina o guida turistica e, magari, anche un paio di guanti.